matteite

Matteo Dainese ( aka Il Cane) comincia la sua carriera di batterista nel 1993, alternandosi fra la band freak noise italiana JITTERBUGS e la punk band italo-slovena WARFARE?, e pubblicando fra il ’94 e il ’95, con entrambi i progetti, e.p, cd e compilation per l’etichetta di confine Nuclear sun Punk!

Nel 1994 entra nei MEATHEAD con i quali pubblicherà negli anni tre album, oltre a diversi singoli, split.

Nel 1997 alcune sue batterie sono usate nel primo album degli HERE  Brooklyn Bank, nuovo progetto di TehoTeardo e Jim Coleman (Cop Shoot Cop), con cui inizia una collaborazione live.

Nel 1998 partecipa all’E.P. degli HERE A Bit of Red.

Nel 1999 collabora full time con il gruppo post rock francese ULAN BATOR, con i quali pubblicherà negli anni quattro album, video…lavorando con produttori come MichaelGira (Swans/ Angels of Light), Robin Guthrie (Cocteau Twins).

Nel 2002 si trasferisce a NewCastle (UK) dedicandosi parallelamente agli ULAN BATOR e al suo nuovo progetto di nome SEM, cimentandosi per la prima volta con altri strumenti oltre alla batteria.

Nel 2003 termina il primo promo dei SEM, prodotto da Teho Teardo con la speciale collaborazione di Troy Von Balthazar (Chokebore).

Nel 2004 il pezzo dei SEM da lui prodotto, I Can’t Be Arsed, viene scelto per
la colonna sonora del film CCTV/CCTV diretto dal regista greco VassilisKatsikis .

Nel 2005 pubblica Rodeo Massacre, l’ultimo suo album come Ulan Bator.

Nel 2006 partecipa alla batteria nel disco dei Circo FantasmaI knew Jeffrey Lee” prodotto da Amaury Cambuzat. Il disco vede la presenza di molti ospiti del calibro di Manuel Agnelli, Steve Wynn, Nikki Sudden, Amaury Cambuzat (Ulan Bator), GIO (La Cruz), Emidio Clementi (Massimo Volume), Cesare Basile, Giovanni Ferrario.

All’inizio del 2007 pubblica Feed the Dog, il primo disco di Dejligt ( nuovo progetto in accoppiata con Enrico Molteni già tre allegri ragazzi morti e Fargo) su Matteite Records, distribuito in Italia da Venus e ricco di ospiti del calibro di Carolyn Honeychild Coleman (Badawi , Apollo Heights e Here), Troy von Balthazar (Chokebore), Colin Lee (Bikini Bandits), Rob (Marzuraan) ed Enrico Berto .

All’inizio del 2008 pubblica su Matteite records/Venus Questa è una parentesi: ), primo disco del nuovo progetto di Lorenzo Commisso e Roberto D’Agostin  IL MORO E IL QUASI BIONDO. Dopo una partecipazione sul disco come batterista, inizia un intensa collaborazione dal vivo.

Alla fine del 2008 pubblica su Matteite records/Venus Halo Inside (Come La Luna), il disco d ‘esordio della amica cantante newyorkese Honeychild Coleman. Dainese partecipa alla scrittura e alla registrazione del disco, fra Brooklyn (N.Y), Ferrara e Udine, mentre la produzione artistica è affidata a Max Stirner. Al disco partecipano inoltre Mad Professor , Robin Guthrie (Cocteau Twins), Molecule , DJ Olive, NatureBoy Jim Kelly…

Inzio 2009: pubblica, sempre con Matteite/Venus, Trees are talking while birds are singing, degli amici e taletuosi postrockers Flap. Dainese (come anche Tiziano Bob Corn alla voce) viane invitato dagli stessi Flap a suonare la chiattarra nel brano Alice.

Nel giugno 2009 concepisce Il Cane, un progetto musicale scritto interamente in italiano. Sotto questo nome pubblica un disco in intitolato “Metodo di danza“. Registrato e prodotto artisticamente dallo stesso Matteo Dainese in uno studio improvvisato a casa della sorella gemella, “Metodo di Danza” vede la presenza di numerossissimi ospiti: Enrico Molteni dei Tre Allegri Ragazzi Morti, Ruggero Catania degli Africa Unite, Il moro e il quasi biondo, i Flap, Enrico Librio degli Amari e Leo Virgili degli Arbe Garbe. Il disco è pubblicato con l’ aiuto de La Tempesta dischi.

Nel settembre 2009 esce per Venus il disco dei MargaretCromo liquido” nel quale Dainese partecipa alla scrittura e registrazione delle batterie.

Nell’ autunno 2010 esce per Matteite records/Venus il disco degli elio p(e)triNon è morto nessuno ” progetto nato da un incontro via web di Dainese con il giornalista Emiliano Angelelli. Registrato, arrangiato e prodotto artisticamente dallo stesso Dainese fra Udine e Odense ( DK) vede anche la sua prensenza dal vivo alla batteria.

Nel gennaio 2011 esce in libero download per Matteite records il primo disco solista della vicina di casa e giovane amica Lavinia  Magadasca. Dainese si occupa nuovamente della registrazione, degli arrangiamenti e della produzione artistica del disco.

Nel gennaio 2012 esce per Matteite records il secondo disco de Il Cane Risparmio energetico. Arrangiato, registrato e prodotto dallo stesso Dainese e mixato all’ Entropia studio da Simone Sant vede nuovamente la presenza di numerosi ospiti: Andrea Appino (The Zen Circus), Enrico Molteni (Tre Allegri Ragazzi Morti), Franz Valente (Teatro degli Orrori), Enrico Berto (Amari, Sick Tamburo) Lorenzo Commisso (Il Moro e il Quasi Biondo), Fabio Cussigh (Betzy), Ru Catania (Africa Unite, Wah Companion), Manuel Fabbro (Ulan Bator), Gianluca Liva (Alfabox).

Nel maggio 2012 esce per Infecta Suoni&Affini | Lactobacillus Records il primo disco dei Nu Bohemien  La consuetudine del sentito dire. Dainese partecipa ai cori nel brano ” L’individualismo Vi Farà Morire Soli”.

Nel settembre 2012 esce per 42 records Bestie dei Criminal Jokers prodotto da Francesco Motta e Manuele “Max Stirner” Fusaroli. Dainese partecipa alla batteria e ai cori nel brano “Quando arriva la bomba”.

Nel ottobre 2012 esce per Face like a Frog / Matteite il primo disco dei Novalisi Per versi soli. Dainese oltre ad occuparsi di parte delle registrazioni, degli arrangiamenti e della produzione artistica del disco, partecipa suonando anche la batteria nel brano “Noi”.

Nell’estate 2013 Dainese aka Il Cane realizza il suo primo remix del brano “Lotteria (Il Cane Remix)” dei compagni di etichetta Muleta. L’idea nasce dalla collaborazione con il videomaker friulano Federico Vanone.

Nel febbraio 2014 esce per Seahorse recordings il primo disco de Il Mercato Nero  Società Drastica. Il nuovo progetto è un trio composto da Manuel Fabbro (voce e basso), Egle Sommacal dei Massimo Volume (Chitarra) e Il Cane alla batteria. I tre avevano già suonato insieme nella formazione degli Ulan Bator che pubblicò Nouvel Air nel 2003. Anche in questo caso Dainese si occupa delle registrazioni e di parte degli arrangiamenti, mentre affianca Marco Lega nel missaggio.

Nel marzo 2014 esce per Moscow/Matteite/Audioglobe il terzo disco de Il Cane Boomerang. Dainese si occupa delle registrazioni e della produzione artistica, mentre si rivolge per gli arrangiamenti delle voci ad Antonio Dainese e per il missaggio nuovamente a Marco Lega. Anche in questo caso non mancano ospiti del calibro di Egle Sommacal (Massimo Volume), Ilaria d’Angelis (…a toys orchestra), Marco testa di fuoco (Giorgio canali e i rosso fuoco), Giovanni Imparato (Chewingum, Maria Antonietta), Teno e Davide Scapin (Muleta) etc.

Nell’agosto 2016 esce per l’inglese Swap Meat Records il primo nastro rosso dei Dodge Meteor, nuovo progetto molto rumoroso composto da Il Cane ai tamburi in accoppiata con il chitarrista inglese Mike Vestgià Lush Yorker, Blown Out, Meeting Hand etc.

Nel settembre 2016 esce su Bandcamp largo raggio primo lavoro del collettivo messAfuoco. Dainese si occupa delle registrazioni e del missaggio presso  “la cuccia studio” di Udine, affiancato da Luca Girgenti, Manuel Fabbro, Simone Sant, Lucia Violetta Gasti.

covers-mat-2